il Molino

il Molino

venerdì 26 giugno 2015

Crostata fragolosa senza burro e senza glutine



Le   sorprese non finiscono mai. Venerdì scorso vi avevo già detto che in questi ultimi periodi non sono molto fortunata. E la regola si è nuovamente confermata : questo week-end dovevamo partire per il Salento, ma per l'incendio scoppiato a Fiumicino qualche tempo fa ,ci hanno spostato il volo di andata in un 'altro aeroporto. Avendo   al seguito due bambini complicare ulteriormente le cose non ci è sembrato opportuno    quindi è saltata la vacanza. Ma se questo non bastasse, ci sarebbe stato un altro motivo per non partire, al piccolo Gabri   improvvisamente senza   nessun tipo di avvisaglia è venuta una bella febbre.
Credo di aver avuto segnali sufficienti per capire che non  sono   destinata a farmi questa vacanza di inizio estate.Pazienza speriamo che i programmi futuri vadano meglio!!!
Come sempre mi sono consolata con un bel dolce, semplice, leggero  e a base del  mio frutto preferito.

Ingredienti per 26 cm di diametro

- 400 g di farina per pasta frolla senza glutine (io Alimenta 2000)
- 100 g di zucchero semolato
- 4 cucchiai di miele
- 100 ml di olio di arachidi
- 2 uova
- marmellata  di fragole senza glutine
- fragole
- qualche ciuffo di menta

Procedimento

Versate in una ciotola lo zucchero,l'olio ed il miele mescolate bene poi aggiungetevi un uovo alla volta ed infine la farina setacciata. Impastate velocemente, formate una palla avvolgetela in una pellicola per alimenti un   paio d'ore. Ancora meglio se lo fate la sera così che la frolla riposi tutta notte. Con un matterello stendete l'impasto allo spessore di circa 5 mm e poi stendetelo su uno stampo precedentemente oliato ed infarinato di 26 cm. Tagliate con un coltellino la parte eccedente e tenela da parte per ricavarne delle strisce . Stendete con un cucchiaio in  modo uniforme  la marmellata   sul   fondo della crostata e poi create la classica griglia con le strisce di frolla. Cuocete in forno  preriscaldato  a 160°C per circa 25 minuti. Quando sarà cotto, toglietelo dal forno e lasciatelo intiepidire. Sformate il dolce ed adagiatelo su un piatto da portata. Tagliate a spicchi le fragole, precedentemente lavate ed asciugate, e posatele nelle celle della crostata. Infine decorate con qualche ciuffo di menta.



                 




                           Anche  questo venerdì sono pronta per il Gluten free Friday











martedì 23 giugno 2015

Risotto agli asparagi e funghi

Oggi anche se dovrebbe essere il secondo o forse terzo giorno della mia stagione preferita, c'è un tempo strano, ventoso ed anche un tantino troppo fresco. Quindi invece di portare i bimbi al mare, ho aprofittato per fare dei giri che erano rimasti in sopspeso. Arrivata l'ora di pranzo mi sono accorta che il frigo era quasi vuoto ed allora ho deciso di utilizzare le poche cose trovate per preparare un risottino.
Così anche per questa volta ci siamo "sfamati" tutto sommato . Alice ha voluto anche il bis, ma la piccola è di parte ed inoltre adora i risotti!!!



Ingredienti per 4 persone

- 320 g di riso per risotti (Carnaroli, Arborio, Roma)
- 1 scalogno
- 8 asparagi
- 200 g di funghi champignon
-1/2 bicchiere di vino bianco per sfumare
- 1 litro di brodo vegetale
- olio evo q.b
- sale q.b.
- parmigiano grattuggiato q.b.


Per decorare

- erba cipollina tritata
- bacche di pepe rosa



Procedimento

Lavate ed asciugate gli asparagi ed i funghi,eliminate le parti fibrose e tagliateli a fettine conservando  le punte dei primi. Tritate finemente lo scalogno versatelo in una pentola con un filo d'olio, poi aggiungete il riso e a fiamma bassa lasciate tostare per un paio di minuti. Ora aggiungete anche i funghi e gli asparagi mescolate il tutto e sfumate con il vino bianco. Evaporato il vino aggiungete un poco alla volta il brodo vegetale. Quando il riso sarà al dente fate asciugare il brodo sino a raggiungere una consistenza cremosa.
Aggiungete il parmigiano e fate mantecare un paio di minuti.
Versate il riso nei piatti e decorate a piacere con le punte di asparago, l'erba cipollina e le bacche di pepe rosa. Il risotto nel nostro caso di "salvataggio" è pronto.






venerdì 19 giugno 2015

Clafoutis alle ciliege senza glutine



Ultimamente sono un po' jellata su tutti i fronti....Non vi sto ad elencare tutte le cose storte che mi sono accadute altrimenti qualcuno mi prenota un viaggio a Lourdes!!!Sicuramente prima o poi la visiterò, ma per questa estate avevo altri programmi. Non so voi ma io quando sono un po' giù mi butto sulle cose dolci; come si suol dire quando si sta male il fisico non deve soffrire. In particolare questa volta mi sono consolata con un dolce che mangiavo spesso in Francia quando vivevo a Parigi. Credo di aver emulato Proust con le Madeleine, nel mio inconscio avevo voglia di rievocare momenti spensierati, e con questo dessert credo di esserci riuscita. E' una ricetta molto semplice, l'unico neo è snocciolare un chilo di ciliegie, ma se avete tempo e sopratutto pazienza per questa operazione, il resto della ricetta  lo potrebbe eseguire anche un babychef.


Ingredienti per 6 persone

- 1,5 kg di ciliegie
-100 g di zucchero semolato
-125 g di farina per dolci  senza glutine(io Schar mix C)
- 3 uova
- 300 ml di latte
- sale
- burro per lo stampo

Per decorare
-zucchero a velo

Procedimento

Lavate le ciliegie eliminate il picciolo ed il nocciolo e raccoglietele in una ciotola, spolverizzatele con la metà dello zucchero e lasciatele macerare per mezz'ora circa.
Setacciate in un'altra ciotola la farina, aggiungete un pizzico di sale e lo zucchero rimasto e mescolate sino ad ottenere un composto omogeneo. Rompete le uova e sbattetele con una frusta a mano,poi, sempre sbattendo incorporatele delicatamente alla farina. Unite infine il latte versandolo a filo. Imburrate uno stampo di 24 cm di diametro, disponetevi le ciliegie una accanto all'altra, irroratele con il loro succo e copritele con la pastella. Cuocete il clafoutis in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti. Togliete il dolce dal forno e lasciatelo intiepidire. Al momento di servire, spolverizzate la superficie del dolce con abbondante zucchero a velo.





Oggi è venerdi quindi è anche tempo del Glutenfree Friday







 

martedì 16 giugno 2015

Riso mediterraneo




Ogni anno quando ricomincia l'estate inizio a cucinare ricorrentemente il riso ed abbandono la pasta...forse perchè si presta a preparazioni fredde,forse perchè mi  illudo che sia più leggero e forse anche perchè ci piace tanto, tanto, tanto. A settembre mi ritrovo ad avere uno sguardo esotico, direi orientale, insomma sono cinese, giapponese a pieno titolo!!!! L'altro giorno ho preparato il riso integrale,  molto sano, ricco di fibre, con indice glicemico più basso rispetto a quello tradizionale, ma con un difettuccio, un tempo di cottura stralungo 35/40 minuti. Comunque ne vale la pena, perchè è saporitissimo ed il chicco rimane molto sgranato. Io l'ho preparato in una versione "Mediterranea" che ho trovato molto sfiziosa.





Ingredienti per 4 persone

- 320 g di riso integrale (bio se è possibile)
- 1 peperone
- 4 polpi di piccole dimensioni
- 400 g di passata di pomodoro
- 1 scalogno
- sale q.b
- 30 ml olio evo

Per decorare

- un ciuffo di basilico
- erba cipollina tritata


Procedimento

Riempite d'acqua una pentola e portatela a bollore, versatevi il riso e fate cuocere per 35 minuti. A metà cottura aggiungetevi circa un cucchiaino di sale. Tagliate a dadini il peperone precedentemente lavato ed asciugato, poi pulite i polipetti e fateli a listarelle. Preparate una salsa con la passata di pomodoro, i dadini di peperone, i polipetti, lo scalogno tritato finemente, l'olio evo ed un pizzico di sale. Fatela cuocere lentamente a coperchio abbassato per circa 40 minuti. Quando il riso avrà terminato la cottura scolatelo e versatelo nella salsa, lasciate insaporire per qualche minuto, poi impiatte mettendo a specchio sul piatto un po' di salsa che avrete tenuto da parte e sopra il riso. Spolverizzate con l'erba cipollina tritata.





         Anche questa ricetta parteciperà al contest di Chiarapassion in collaborazione con la Fiammante

                                        "Il Pomodoro Italiano si veste di Gusto"













martedì 9 giugno 2015

Plum-cake senza glutine di farina gialla con albicocche



Il mercoledì qui ad Anzio c'è il mercato settimanale. Non sono mai stata una appassionata di mercati, c'è sempre una gran confusione, gente che strilla, altri che sgomitano a caccia dell'affare, caldissimo d'estate, freddo e pioggia l'inverno. Però sono sempre stata affascinata dai banchi di frutta e verdura, dai colori e dagli aromi che si sprigionano. Dalla varietà e diversità degli ortaggi in ogni stagione. Ogni tanto, per questi motivi, quando ho tempo vado a fare i miei acquisti "vegetali" in quella bolgia colorata. Questo mercoledì finalmente ho trovato delle belle e profumatissime albicocche e ho deciso di utilizzarle per fare questo dolce.




Ingredienti

- 400 g di albicocche
- 125 g di farina per dolci senza glutine ( io Schar)
- 100 g di farina di mais a grana finissima (io Nutrifree)
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- 80 g di zucchero semolato
- 80 ml di olio di arachidi
- 150 ml di latte
- 1 limone non trattato
- 2 albumi
- sale q.b.

Per decorare

- zucchero a velo

Procedimento

Lavate le albicocche, tagliatele a metà, denocciolatele e fate la polpa a spicchietti.
Setacciate le farine con il lievito in una ciotola, unite lo zucchero, l'olio, il latte, un pizzico di sale e la scorza grattuggiata di un limone, lavorate il composto con una frusta a mano, e poi aggiungete le albicocche.
Montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale in una ciotola usando le fruste elettriche fino ad ottenere un composto sodo e lucido. Incorporatelo nell'impasto di albicocche, mescolando dal basso verso l'alto. Versate il composto in uno stampo da plum-cake di 24 cm di lunghezza foderato con carta da forno, livellatelo con una spatola e cuocete in forno già caldo a 180° C per 35/40 minuti.
A cottura ultimata, togliete dal forno, sformate il plum-cake su un piatto da portata, spolverizzatelo di zucchero a velo e servitelo freddo. E' ancora più buono se lo accompagnate con dello yogurt, magari greco ... Provare per credere!!!




venerdì 5 giugno 2015

Rose di pizza farcite senza glutine


Come ogni estate mi ritrovo con il solito problema di dovermi organizzare i pranzi in spiaggia.
Nonostante ci sia un bellissimo bar-ristorantino, quasi fronte mare, nello stabilimento dove mi reco ogni anno,  mangiarvi per me è praticamente impossibile. Non propongono, a parte la solita insalata, piatti per celiaci. Non me ne vogliano capre, pecore, bovini e quant'altro, ma non vorrei ritrovarmi trasformata in uno di loro a fine stagione. Lo scorso 2 giugno abbiamo trascorso ufficialmente la nostra prima giornata al mare. Siamo stati benissimo, Alice ha pescato un sacco di granchietti e micro gamberetti, il piccoletto ha distrutto svariate costruzioni di sabbia ed inoltre siamo riusciti a fare il primo bagno... ghiacciato. Non male come primo giorno. Per il pranzo pensavo di preparare delle pizze, ma poi mi sono resa conto che il trasporto non era praticissimo, quindi ho utilizzato l'impasto per fare delle rose farcite ed assortite. Le ho trovate molto comode, perchè sono delle mono-porzioni ed inoltre le ho fatte di due gusti tanto per non essere monotoni.

Ingredienti per 15 rose

- 200 g di farina per pane senza glutine (io Mix B Schar)
- 50 g di farina di grano saraceno (io Nutrifree)
- 10 g di lievito di birra liofilizzato o 20 g fresco
- 200 ml di acqua
- 1 cucchiaino zucchero di canna
- sale q.b.
- 1 cucchiaio di olio evo

Per la farcitura

200g di  passata di pomodoro
- 1/4 di peperone
- alcune acciughe sott'olio
- 100 g di mozzarella
- qualche foglia di basilico
- 1 spicchio d'aglio

Procedimento

Sciogliete il lievito liofilizzato insieme allo zucchero di canna in 50 ml di acqua tiepida e lasciate riposare per 10 minuti sino a quando no avrà raddoppiato il suo volume. Versate le farine, il sale, l'olio evo e la rimanente acqua nella planetaria o in una ciotola e lavorate il tutto insieme al lievito sciolto per circa 5 minuti.
Quando avrete ottenuto un'impasto compatto ed omogeneo coprite con un canovaccio e fate riposare in un posto riparato per circa un'ora e mezza. Io normalmente lo metto nel forno spento. Nel frattempo preparate una salsa al pomodoro. Non vi annoio con il procedimento che sicuramente saprete meglio di me.
Quando l'impasto della pizza sarà lievitato stendetelo in modo di ottenere due rettangoli. Il primo farcitelo con salsa al pomodoro, mozzarella e acciughe. Il secondo sempre con salsa di pomodoro mozzarella e peperoni affettati sottilmente. Arrotolate ogni rettangolo sul lato più lungo e poi affettatelo così otterrete le rose di pizza. Adagiatele su una placca  ricoperta di carta da forno e fate cuocere a forno preriscaldato a 180° C per circa 15/20 minuti. Questi snack sono ottimi anche se avete dei piccoli ospiti a casa, vi assicuro che non li deluderete.


Con questa ricetta partecipo al Contest "Il pomodoro italiano si veste di Gusto" di Chiarapassion in collaborazione con La Fiammante.









mercoledì 3 giugno 2015

Rotolo gluten-free al cioccolato bianco




Non ci crederete ma mi sono ritrovata ancora della cioccolata delle uova di Pasqua. La cosa di per sé non sarebbe grave se io non avessi un debole per tutti i dolci...Quindi per evitare di essere l'unica a dare fondo agli ultimi pezzi  ho deciso di farne una salsa per un dolce che mangiamo tutti....Così mi sento meno in colpa. Non so com'è , ma quando cerco di stare più attenta alla dieta,  irrimediabilmente riesco sempre a sgarrare e quando vado in spiaggia i primi periodi non ho  la linea che ogni anno mi riprometto di avere ad inzio estate. Poi complice il caldo, i bagni e soprattutto le fatiche nel correre dietro alle mie piccole pesti si rimedia ai peccatucci di gola. Eccovene un 'altro!!!


Ingredienti

- 4 tuorli
- 150 g di zucchero semolato
- scorza di limone non trattato q.b.
- 4 albumi
- 1 pizzico di sale
- 1 cucchiaino di lievito per dolci
- 150 g di farina senza glutine per dolci (io Mix C Schar)

Ripieno

- 200 g di cioccolata bianca
- 300 ml di latte
- 2 cucchiaio di amido di mais senza glutine

Per decorare

- zucchero a velo q.b.

Procedimento

Mescolate i tuorli, lo zucchero e la scorza di limone grattuggiata sino ad ottenere una consistenza spumosa.
Montate gli albumi a neve ben ferma con il pizzico di sale ed incorporate al composto.
Setacciate il lievito e la farina, amalgamate alla massa. Stendete uniformemente su una teglia 20x 30 cm ricoperta di carta da forno e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti.
Avvolgete il rotolo ancora caldo in un telo da cucina cosparso di zucchero e lasciate raffreddare.
Per la salsa versate in un pentolino il latte , l'amido di mais setacciato e la cioccolata. Cuocete a fuoco lentissimo e girate in continuazione il composto fino a quando vedrete che comincerà ad addensarsi.
Lasciate freddare. Cospargete il rotolo con la salsa ottenuta, arrotolate  spolverizzate con zucchero a velo e servite su un piatto da portata.