il Molino

il Molino

giovedì 29 ottobre 2015

Gnocchi di zucca senza glutine




Oggi visto che e' giovedì ho deciso di preparare gli gnocchi. Non i classici gnocchi di patate bensì quelli di zucca. In questo periodo in casa mia la zucca non manca mai e quindi ho deciso di aproffitarne per utilizzarla nuovamente. C' e' mio marito che in realta' mi sta supplicando di non mangiarla piu'....ma visto che sta via qualche giorno, posso continuare a cucinarla!!! Questo rappresenta per me un piatto della memoria, me lo cucinava la mia mamma quando ero bambina...Lo adoro perché mi ricorda le giornate autunnali trascorse in casa con mia madre, osservandola cucinare ed aiutandola a fare questo gustoso primo. Inoltre avendo abbastanza vicino Mantova, la cucina locale del lago di Garda ne risente le influenze. Naturalmente da bambina non sapendo di essere celiaca in casa si preparavano gli gnocchi con la farina di frumento. Oggi io vi propongo la mia versione gluten-free e con un condimento leggermente rivisitato.

Ingredienti per 2 persone

- 400 g di zucca mantovana
- 1 tuorlo
- 200 g di farina per pasta fresca senza glutine (io Schar)
- noce moscata q.b.
- sale

Per il condimento

- olio evo
-prezzemolo tagliato finemente
- 20 g di granella di mandorle
-semi di papavero
- parmigiano reggiano grattuggiato

Procedimento

Tagliate la zucca a pezzetti e cuocetela in acqua salata bollente. Scolatela e poi schiacciatela ancora calda con lo schiaccia patate eliminando l'acqua in eccesso. Mescolate la purea così ottenuta con il tuorlo e lasciate raffreddare. Aggiungete la farina, la noce moscata ed il sale alla massa e lavorate sino ad ottenere un impasto. Ricavate dei filoncini di 1 cm di spessore tagliateli in piccoli pezzi e poi formate delle palline. In una pentola portate ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocetevi gli gnocchi, quando verranno a galla saranno pronti per essere scolati. Versateli in una padella e ripassateli per circa un paio di minuti nell'olio,le granella di mandorle ed i semi di patate. Infine inpiattate gli gnocchi spolverizzandoli con il prezzemolo tritato ed il Parmigiano grattuggiato.


 






mercoledì 21 ottobre 2015

Dolce cuore senza glutine






Lunedi  e' stata una giornata favolosa!!! Ho festeggiato con mio marito il nostro anniversario di matrimonio. Siamo stati fortunati per diversi motivi :  prevedevano che piovesse invece ha fatto un tempo discreto ed anche caldo ; Alice e' rimasta a scuola fino alle 16,00 ed il piccolino si e' addormentato dopo pranzo e ci ha lasciato tranquilli per quasi tre ore. Questo giorno ci ha rigenerato, abbiamo fatto una lunga passeggiata al mare,  ci siamo goduti il pranzo con  tutta calma, abbiamo trascorso un pomeriggio rilassante e per chiudere in bellezza siamo usciti a cena. Siamo andati in un ristorantino che sta al centro di Anzio specializzato in piatti di pesce. Questo locale lo adoro, sia perché i gestori sono delle persone cordiali e gentili , ma sopratutto perché avvertendoli per tempo sono gli unici in zona, che mi preparano gli antipasti di mare gluten- free. Si tratta di 11 portate ,una piu' sfiziosa dell'altra , a base del pescato del giorno. Lo so di essere ripetitiva, ma normalmente in altre occasioni io ricopro sempre il ruolo di spettatore....e chi e' celiaco lo sa bene cosa vuol dire!
Questa volta mi sono voluta viziare fino in fondo ed anche se il bon-ton probabilmente non lo ammette ho deciso di portare il dessert da casa; sono un po' stufa di terminare la cena con una salutare fetta d'ananas. In realtà anche questo dolce e' abbastanza sano, mio marito non ama le creme e la panna, i miei figli devono evitare di ingozzarsi di cioccolata ,quindi ho optato per una torta semplice come ingredienti e preparazione , ma simbolica: l' ho fatta a forma di cuore.

Ingredienti

- 100 g di farina di mais finissima (io nutrifree)
- 150 g di farina di riso
- 100 g di zucchero
- 100 ml di olio di semi di girasole
- 1 uovo
- 100 ml di latte
- scorza  grattuggiaìta di limone non trattato q.b.
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- marmellata q.b


Per decorare
-zucchero a velo
- qualche foglia di menta
- fragole

Procedimento

Lavorate l'olio con lo zucchero, fino a quando vedrete quest'ultimo sciogliersi.  Aggiungete l'uovo e continuate a sbattere sino a quando otterrete una crema.Aggiugete la scorza di limone, le farine ed il lievito setacciati ed amalgamate il tutto. Aggiungete il latte a filo e continuate a mescolare sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Oliate lo stampo (io a forma di cuore) e versatevi il composto. Infornate a 180° C per circa 40 minuti. Quando il dolce sarà pronto , con l'infallibile prova dello stecchino, laciatelo raffreddare e poi sformatelo. Adagiatelo su un piatto da portata e decoratelo con  lo zucchero a velo, la marmellata che preferite al centro ed infine con le fragole tagliate a metà e qualche fogliolina di menta.






venerdì 16 ottobre 2015

Pane alla zucca senza glutine



Finalmente è il tempo.... non delle mele, ma della zucca, in particolare quella gialla o per chi è lombardo come me, della zucca mantovana. A differenza della zucca "arancione", ha una pasta soda, meno acquosa e più dolce. Si presta ad una miriade di preparazioni, sia dolci che salate, tutte squisite grazie al suo sapore delicato ed  alla sua consistenza vellutata. In questo periodo l'ho già cucinata diverse volte, ho preparato dei risotti, delle vellutate ed anche degli gnocchi. Oggi l'ho utilizzata per fare del  pane un po' diverso dal solito.

Ingredienti  per circa 10 panini

- 150 ml di acqua tiepida
- 10 g di lievito secco
- 1 presa di zucchero
-500 g di zucca stufata e ridotta in purea
-350 g di farina per pane senza glutine ( io Schar)
- sale

Preparazione

Mescolare con cura 50 ml di acqua, il lievito secco e lo zucchero. Lasciate riposare per almeno 15 minuti.
Impastate la purea di zucca, la farina il sale ed il miscuglio di lievito e acqua ed il resto dell'acqua per circa 5 minuti fino ad ottenere una pasta liscia e morbida. Coprite l'impasto e lasciatelo riposare in un luogo caldo per almeno un'ora, se avete tempo a disposizione fatelo riposare anche per due o tre ore.
Poi lavoratelo nuovamente e formate circa dieci panini di grandezza a piacere.
Disponete questi ultimi su una teglia foderata di carta da forno e lasciate riposare per altri 15 minuti.
Spennellate i panini con acqua e cuocete in forno preriscaldato a 200° C per circa mezz'ora.






Mi stavo scordando di dirvi che questa ricetta la troverete anche al 100% Gluten Free Friday. Buon week-end a tutti!!!







mercoledì 7 ottobre 2015

Vacanze estive 2015 parte prima



Questa lunga e calda estate  l'ho trascorsa  quasi tutta  in riva al mare. Sono stata principalmente ad Anzio, presso lo stabilimento dove mi reco ogni anno. "Stessa spiaggia stesso mare". Così come  di consuetudine, con gli amici ritrovati abbiamo scambiato saluti, abbracci  e ci si è raccontati come  è trascorso l'inverno. Come ogni stagione Alice si e' divertita un mondo con le amichette del mare ed ha fatto anche qualche nuova conoscenza, come me del resto. Anche se piacevole, questa estate l'ho trovata  molto stancante, sia per la forte calura, sia per baby Gabriele che mi ha fatto scordare cosa significhi rilassarsi sotto l'ombrellone...Non è mai stato un attimo fermo, ha corso ovunque, ha dato la caccia ai granchietti,ha riempito centinania di secchielli d'acqua per  poi versarseli  immediatamente addosso, ma per mia grande fortuna, all'una puntualmente si è fatto il suo pisolino di circa un paio d'ore. Purtroppo anche in queste ore di riposo del piccolo, per me non c'è mai stata pace...Alice ed i suoi amici spesso e volentieri mi hanno chiesto di aiutarli a fare qualche gioco o di accompagnarli a fare un bagno e così non ho mai potuto avere un momento di meritato relax. A fine luglio ho accusato i primi segni di cedimento così ho chiesto a mio marito di prendersi delle ferie. Detto, fatto!!! Siamo partiti e siamo andati in una delle isole a mio parere più fascinose d'Italia.




Che acqua meravigliosa, che gente accogliente, che cucina....Che caldo da morire. Ebbene sì, siamo ritornati nell'isola dove ho lasciato un parte del mio cuore, Lampedusa. Questo pezzo d'Africa in mezzo al mare mi ha stregata, per le sue acque cristalline dalle mille sfumature di azzurro e blu, per i suoi pesci socievoli e colorati, per le sue scogliere a picco sul mare, per l'aria di libertà che si respira in questo luogo. Ogni volta che torniamo abbiamo la sensazione di sentirci come a casa nostra, accolti. Credo che questo sia merito delle persone speciali che vivono in questa meravigliosa isola. E nonostante sia uno scoglio disperso  in mezzo al mare ho trovato anche un ristorante con un menù dedicato ai celiaci molto sfizioso... Che volere di più, evviva Lampedusa!!!!





venerdì 2 ottobre 2015

Ciambellone di mele, mais e mandorle senza glutine


Dopo quasi due mesi e mezzo, sono ritornata a scrivere nel mio caro blog. Oggi sembra il primo di novembre invece del primo di ottobre, sia per il tempo grigio e piovoso che per i programmi televisi. In un momemto di pausa mi sono sintonizzata su rai 5, dove normalmente trasmettono documentari spattacolari.Oggi ne ho visto uno... Però sui cimiteri più belli, artisticamente parlando, d'Italia e su una città sacra per gli induisti dove vengono svolte le cerimonie funebri sul Gange. Dopo questo "allegro" programma vista la giornata libera a disposizione, ho deciso di dedicarmi alla preparazione di un dolce ottimo per la colazione.

Ingredienti  per uno stampo del diametro di 24 cm

- 100 g di farina finissima di mais senza glutine (io Nutrifree)
- 100g di mandorle tritate finissime
- 200 g di farina per dolci senza glutine ( io Schar)
- 200 g di zucchero
- 200 ml di olio di semi di girasole
- 2 mele Fuji
- 200 ml di latte
- 2 uova
- 1 bustina di lievito per dolci senza glutine

Per decorare

- zucchero a velo

Procedimento

Mettete nella planetaria, o in una ciotola lo zucchero e l'olio, amalgamateli sino a quando vedrete lo zucchero sciogliersi. Aggiungete le due uova e continuate a mescolare sino a quando vedrete una crema spumosa.
Aggiungete le farine ed il lievito setacciacciati, le mandorle ed infine versate il latte a filo e continuate a mescolare energicamente sino a quando avrete ottenuto un composto liscio ed omogeneo. Sbucciate le mele ed affettatele a spicchi sottili. Oliate il fondo dello stampo e disponetevi le mele e successivamente versatevi il composto precedentemente ottenuto. Infornate e fate cuocere a 180° C per circa 40 minuti. Quando sarà cotta toglietela dal forno e lasciatela raffreddare. Scaravoltatela su un piatto ed infine spolverizzatela con lo zucchero a velo. Questo post lo pubblicherò domani così la ricetta la troverete anche al 100% Gluten free Friday!!!